Milano: notevole miglioramento della qualità dell’aria

Una notizia positiva nella situazione di crisi che stiamo vivendo è che, in seguito alle misure restrittive che sono state adottate per fronteggiare la diffusione del Covid-19, è stato registrato un notevole miglioramento nella qualità dell’aria nel capoluogo lombardo.

Nella giornata di domenica 8 marzo le centraline dell’Arpa hanno infatti registrato concentrazioni di polveri sottili entro i limiti (fissati a 50 microgrammi per metro cubo), la media di Pm10 calcolata di fronte al Duomo, simbolo del capoluogo lombardo, è stata di 18.1 μg/m3.

La presenza di polveri sottili non è uniforme e varia in base alle zone della città.

Al momento non è quindi attivo nessun blocco del traffico previsto dal Protocollo aria di Regione Lombardia poiché il primo scatta dopo cinque giorni con concentrazioni di polvere sottile oltre la soglia.