Milano: sciopero dei benzinai, stazioni chiuse per due giorni

In arrivo lo sciopero dei benzinai della durata di due giorni, che vedrà la chiusura di tutte le stazioni di sevizio nelle giornate di mercoledì 6 e giovedì 7 novembre.

I sindacati di categoria Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/ Anisa Confcommercio hanno proclamato uno sciopero generale degli impianti di rifornimento carburanti, sia sulla rete ordinaria che autostradale.

Contestualmente si terrà un presidio a Piazza Montecitorio.

La protesta si pone l’obiettivo di evidenziare l’illegalità nella distribuzione dei carburanti, che interessa una quota che si aggira intorno al 15% di prodotti “clandestini” sul totale dei 30 miliardi di litri erogati.

Le Organizzazioni di categoria puntano il dito contro le “liberalizzazioni selvagge” e sollecitano il Parlamento affinché adotti una riforma complessiva che metta a riparo il settore della deregolamentazione.

Per quanto riguarda invece i prezzi consigliati dei carburanti alla pompa, siamo al decimo giorno di quiete, nonostante  il balzo delle quotazioni dei prodotti raffinati nel Mediterraneo.