ForestaMi: il progetto della foresta urbana per una Milano sempre più green

La città di Milano si avvia verso la svolta green: il progetto ForestaMi prevede tre milioni di piante in più entro il 2030, per una città sempre più verde.

Il progetto porta la firma di Stefano Boeri ed è stato approvato da Beppe Sala, che ha deciso di accaparrarsi e gestire in prima persona le deleghe per la “transizione ambientale”.

Si tratta di un’iniziativa rivoluzionaria che modificherà l’aspetto del grigio capoluogo meneghino, aumentando le zone verdeggianti della città e del suo hinterland.

I primi annunci del progetto risalgono a un anno fa e da allora un team di ricercatori, coordinati da Maria Chiara Pastore, ha lavorato per studiare le strategie migliori e fare da raccordo tra tutti gli attori pubblici, privati, istituzionali coinvolti.

Da una mappatura del territorio è risultato che attualmente a Milano si contano poco meno di mezzo milione di alberi e altri cinque milioni e mezzo negli altri 133 comuni attorno.

Quest’anno è prevista la piantumazione di centomila nuovi alberi e si arriverà a 400 mila entro il 2022. Si proseguirà poi fino ad arrivare a un milione e 200 mila due anni dopo, per raggiungere i due milioni nell’anno olimpico e per comepletare il progetto nel 2030.

Rossella Cavalluzzo